Conosci i tuoi mesoni

Il primo layer dell’inner detector (ID) di ATLAS dista 4 cm dall’interaction point (IP), per cui:
* pi0 decadono immediatamente (ctau~25 nm) e nel detector arrivano solo i gamma;
* pi carichi hanno ctau~7 m ed entrano nell’ID;
* K0_S decadono rapidamente (ctau~2.6 cm) e nel detector arrivano solo i prodotti di decadimento. il vertice dei K0_S e’ una delle prime misure che si fanno in un nuovo detector. Il K0_L ha vita media lunga (ctau ~ 15.34 m) ma e’ un neutro e quindi l’inner detector non vede niente, e viene misurato solo nel calorimetro.
* K carichi hanno ctau~3.7 m e appaiono sia nell’ID che nel calorimetro
* mesoni D+- e D0 (charmed) decadono praticamente subito (ctau rispettivamente ~3 um, ~1 um), e possono essere ricostruiti solo facendo un fit delle tracce dei prodotti di decadimento. Il fit punta ad un cosiddetto “vertice secondario” che non coincide con l’IP;
* I mesoni B (e in generale B!=0) decadono molto rapidamente ma hanno cmq ctau ~< 1mm . Non entrano nell’ID ma dalle tracce dei decadimenti e’ possibile rifiatare un vertice secondario, che a volte può essere scambiato con quello di un D.
* La J/Psi ha una vita media cortissima e non e’ possibile ricostruire un vertice secondario nella produzione “prompt”, cioè in cui viene prodotta direttamente, non che sia a sua volta derivi da un altro decadimento, non-prompt.
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s